Animazione in Pediatria

 

Corso organizzato dal CESVIP di Sondrio nell’ambito del piano dell’offerta formativa “Formazione Superiore 2005/2006 approvata e finanziata dalla Regione Lombardia con delibera 8855 del 31 luglio 2006 “Percorsi formativi a sostegno dell’occupazione nell’ambito dell’economia sociale e dei servizi alla persona”, tenutosi da novembre 2006 ad aprile 2007.

 

La F.A si propone di sensibilizzare il territorio alla conoscenza dell’attività del Clown in corsia e di promuovere iniziative finalizzate al sostegno e all’introduzione di tale figura nella struttura ospedaliera, mediante le operatrici  Elena Farina e Daniela Nigotti  che dal 2007 operano  in tale senso presso il reparto di Pediatria dell’ Ospedale civile di Sondrio.

 

La F.A propone un progetto i cui presupposti di ordine valoriale siano:

 

l’umorismo e il riso che, all’interno della relazione di aiuto come in ogni interazione, possono sviluppare molteplici benefici, tra cui: sviluppare la relazione terapeutica e la comunicazione; aumentare la sensazione di benessere; influenzare positivamente la capacità di sperare; aiutare il paziente a comunicare i propri timori, ansie e difficoltà; evitare i conflitti; aiutare a parlare della terapia; ridurre il dolore; vincere il timore degli esami diagnostici; ottenere, mantenere il coinvolgimento del paziente; facilitare l’educazione sanitaria e migliorare il ricordo; ridurre l’ansia del paziente;

i diritti del bambino/adolescente/giovane in ospedale; 

il sé, il proprio vissuto, la propria esperienza, il proprio progetto di vita individuati e valorizzati come preziosa risorsa di crescita e di sviluppo nel percorso di cura e guarigione;

l’incontro tra bambino/adolescente/giovane/genitore e il personale ospedaliero come comunicazione costruita attraverso rapporti interpersonali positivi;

l’esperienza non verbale, intesa come elevata espressione del proprio mondo emotivo;

 

con le finalità di:

 

introdurre la figura del Clown e dell’Educatore nel reparto pediatrico di Sondrio;

proporre percorsi educativi e ludico-creativi che “alleggeriscano” la degenza nel  reparto pediatrico;

riscoprire e valorizzare la dimensione della risata e dei suoi effetti benefici sulla persona;

costruire sinergie ed integrazioni con ABIO ed il reparto di pediatria;

far conoscere sul territorio provinciale la figura e le funzioni del Clown in corsia.